Quel ramo del lago di Como…

Settembre, domenica mattina. Il lago, il sole caldo che buca le nuvole, la villa che appare all’improvviso, le statue, il giardino ondulato e ombroso, i passaggi segreti, la passione di un eccentrico viaggiatore, le terrazze a strapiombo, il rampicante centenario, lo stupore e l’ammirazione.

2

Continua a leggere